BEDandTASTE- Guest House

Largo dei Fiorentini, 1 - 00186 - Rome - Italy

P.Iva/C.F. 13747881004

  • Grey Facebook Icon
  • Grey Instagram Icon

“La scoperta di un piatto nuovo vale per la felicità del genere umano più che la scoperta di una stella”.

Anthelme Brillat-Savarin

Assaggia la nostra accoglienza.

 

Abbiamo selezionato per te alcune delle nostre ricette preferite:

preparazioni facili e veloci che cambieranno periodicamente,

per prenderci cura del tuo palato anche da lontano.

TIRAMISU'

Per una teglia di media grandezza:

 

1 pacco di Pavesini

3 uova

9 cucchiai di zucchero

250g di mascarpone

5 caffè espressi zuccherati

Cacao amaro in polvere

 

Dividete i tuorli dagli albumi.

Montate i tuorli con lo zucchero, quindi aggiungete il mascarpone.

A parte montate gli albumi a neve ferma e aggiungeteli lentamente al composto precedente

fino a ottenere una crema soffice.

Prendete una teglia di circa 20x30 cm e componete il tiramisù a strati alternandoli come segue:

 

Intingete i biscotti nel caffe uno per volta e riponeteli sdraiati nella teglia uno affianco all’altro

fino a coprire tutto il fondo. Versate parte della crema e stendetela su tutta la superficie.

Spolverizzate il cacao amaro sulla crema.

 

Ripetere l’operazione per ottenere 3 strati di ciascun ingrediente.

 

Spolverizzate con abbondante cacao l’ultimo strato. 

AMATRICIANA

Per 4 persone:

 

500 g di spaghetti

400 g di pomodori pelati

125 g di guanciale stagionato tagliato a fette spesse

100 g di pecorino grattuggiato

1 peperoncino

¼ bicchiere di vino bianco

olio extravergine di oliva

sale

 

Tagliate le fette di guanciale di Amatrice a striscioline lunghe, uniformi e dello stesso spessore.

Versate un giro d’olio in una padella in modo da ricoprirne completamente il fondo, e fatelo scaldare a fuoco vivo. 

Versate il peperoncino e le striscioline di guanciale girandole immediatamente con un mestolo di legno,

aggiungete il vino e fatelo sfumare.

Abbassate il fuoco e fate rosolare il guanciale per un paio di minuti,

finche non abbia raggiunto la giusta coloritura giallo dorato.

Mettete da parte il guanciale lasciando nella padella l’olio di cottura.

Ora versate nella padella i pomodori, fate cuocere il sugo per circa 10 minuti,

girandolo di tanto in tanto e aggiustandolo di sale.

Intanto in una pentola portate l’acqua a bollore, salatela e calate la pasta.

A cottura ultimata togliete il peperoncino dal sugo

e intanto scolate gli spaghetti al dente messi a cuocere in precedenza.

Versate gli spaghetti in un piatto da portata e amalgamate prima il pecorino. Attendete qualche secondo e versate la salsa di pomodoro. Amalgamate bene il tutto, all’ultimo aggiungete il guanciale croccante e servite.

SALTIMBOCCA

Per 4 persone

 

300 g di fettine di vitello (4 fette)

4 fette di prosciutto crudo

50 g di burro

Pepe nero q.b.

Sale fino q.b.

8 foglie di salvia

200 g di vino bianco

 

Iniziate sistemando la carne su un tagliere, eliminate eventuali nervetti e grasso e poi battete con un batticarne. Adagiate le fette di prosciutto sulla carne e poi le foglie di salvia, una per lato.

Infilzate con gli stuzzicadenti per fissare carne, prosciutto e salvia trapassandoli da parte a parte.

Dividete le fette a metà ottenendo così 8 pezzi in tutto.

Lasciate fondere il burro in una padella e non appena sarà ben caldo adagiate i saltimbocca

e lasciateli rosolare un paio di minuti per lato.

Successivamente sfumate con il vino bianco, a fine cottura aggiustate di sale e di pepe

servite irrorandoli con il fondo di cottura.

CAPRESE

Per una teglia diametro 20 cm:

 

185 g di mandorle tritate o farina di mandorle

125 g di cioccolato fondente

125 g di burro

3 uova medie

125 g di zucchero

1 cucchiaio di Rum

La scorza di 1 arancia grattugiata

Zucchero a velo

 

 

Sciogliete a bagnomaria il cioccolato insieme al burro e mettetelo da parte.

Montate i tuorli con 80 g di zucchero e la buccia d’arancia e in seguito aggiungete il Rum e il cioccolato fuso.

Ora aggiungete la farina di mandorle o le mandorle tritate.

A parte montate gli albumi a neve con il resto dello zucchero

e incorporateli al resto del composto facendo attenzione e non smontarli.

Imburrate e infarinate la teglia, versate il composto e infornate nel forno preriscaldato a 180°.

Cuocete per circa 30/35 minuti e sfornate.

Lasciate riposare la torta nel suo stampo ed estraetela con cura una volta fredda. 

Spolverate con abbondate zucchero a velo.

PESTO E PACHINO

Per 4 persone

 

360 g di pasta corta

150 g di pomodorini pachino

100 g di ricotta salata grattugiata

olio extravergine di oliva

sale

 

Per il pesto:

50 g basilico fresco in foglie

100 g di parmigiano grattugiato

1 spicchio d’aglio

15 g di pinoli

100 g di olio extravergine di oliva

 

 

Per il pesto

Mettete in un mixer l'aglio sbucciato assieme a qualche grano di sale grosso.

Cominciate a tritare e quando l'aglio si sarà sminuzzato aggiungete le foglie di basilico.

Una volta tritato l’aglio aggiungete i pinoli e continuate a lavorare.

Aggiungete al composto il parmigiano e incorporatelo.

Per ultimo aggiungete l'olio di oliva extravergine versandolo a filo e mescolando sempre.

Amalgamate bene gli ingredienti fino ad ottenere una salsa omogenea.

 

Nel frattempo in una pentola portate l’acqua a bollore, salatela e calate la pasta.

Lavate bene i pomodorini e tagliateli in 4 parti.

Conditeli con un filo di olio e il sale.

Durante la cottura della pasta prendete un mestolo di acqua e unitelo al pesto al basilico

e mescolate in modo da ottenere una crema densa.

Unitelo ai pomodorini e mantecate.

 

Scolate la pasta e passatela sotto il getto d’acqua fredda in modo da arrestarne la cottura.

Mettete in una ciotola la pasta assieme al pesto e ai pomodorini,

mescolate delicatamente e grattate la ricotta stagionata in maniera grossolana e amalgamate il tutto.

 

Lasciate raffreddare completamente in frigorifero coperta da una pellicola.

Servite la pasta fredda al pesto e pomodorini con scaglie di ricotta salata.